Ritorna l’annuale appuntamento con Securitisation & Covered Bonds 2010


La recente crisi finanziaria mondiale ha dato vita ad una profonda riflessione e a una diffusa richiesta di revisione delle normative e dei processi di controllo. Gli impatti di tali riforme sono oggi sotto osservazione e ci si domanda se la direzione sia quella giusta o se non sia necessaria una maggiore (o differente) incisività da parte dei regulator italiani ed europei. Allo stesso tempo il mercato, fermo da molti mesi, comincia a dare segnali di ripresa e tutti si domandano quali saranno gli scenari da attendersi nell’immediato futuro ed in una prospettiva temporale più ampia.

Per discutere e confrontarsi su questi importanti temi, ritorna l’annuale appuntamento con Securitisation & Covered Bonds 2010 – Opportunities in the Italian Funding Market il 7 e 8 Ottobre 2010, a Roma, presso il Centro Congressi Roma Eventi – Fontana di Trevi.

Dopo il crescente successo delle due precedenti edizioni, che hanno visto la partecipazione di più di 400 delegati di banche e player internazionali, l’ABI e l’AFME (Association for Financial Markets in Europe) consolidano l’appuntamento tornando sugli importanti temi delle cartolarizzazioni e dei Covered Bond, in Europa e nel mercato italiano.

Il Convegno del 7 e 8 ottobre cercherà di dare risposta a tutte queste domande, con una prospettiva europea ma anche con una particolare attenzione al mercato italiano. Saranno presenti i più importanti regulator italiani ed europei, insieme alle banche italiane, ai player internazionali, agli studi legali, ai service provider e alle società di revisione e consulenza.

Tra i temi chiave saranno approfonditi:

• Gli scenari e le tendenze nel mercato italiano e internazionale delle cartolarizzazioni e dei Covered Bonds

• Le ultime iniziative dell’industria per promuovere i prestiti alla clientela business e alle PM

• Le riforme legali e regolamentari europee e il modo in cui stanno cambiando il mercato italiano delle cartolarizzazioni

• L’impatto delle iniziative industriali per ricreare la fiducia nel mercato delle cartolarizzazioni

Per ulteriori informazioni clicca qui

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: